Blog: http://Gocciadime.ilcannocchiale.it

Nel vento.

C’è che a volte mi sembra di accarezzare il vento, alito impalpabile eppure tanto concreto. E mi perdo al centro del vortice. Immersa nei colori, nei rumori, nei sapori.

Resto in silenzio a farmi scompigliare i capelli. Mi piace quella sensazione violenta eppure tanto dolce. Carezza ruvida di chi nelle mani ha palesi segni del lavoro: solchi profondi ed amare spaccature con dentro il prezzo della vita. La sento inseguire il mio profilo, esplorare la mia pelle di seta, scorrere senza incertezze. Senza ostacoli.



                          
                                                  * Talk to wind by wasted photo *


E sto lì.

Nel vento.

Smarrita eppure mai tanto ritrovata.

E sto bene.




Gocciadime.

Pubblicato il 29/1/2008 alle 21.34 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web